The Daily Puppy

domenica 17 luglio 2011

R&P Cake

Grazie 1000 miliardi per i commenti, ma stacchiamo un po' dalla storia, ecco una torta fresca e cremosa! L'ho fatta l'altro ieri con un mio amico che voleva imparare a fare una torta, e così mi sono inventata questa.
Si tratta di una torta di pasta frolla con crema alla panna e pesche, quindi state attenzione!
LET'S COOK, vi va?

Per la pasta frolla:
125gr burro
250gr farina
100gr zucchero
2 tuorli
scorza di un limone

Per la crema alla panna e pesche:
200ml panna
3 cucchiai di zucchero
2 pesche mature
2 cucchiai zucchero
2 cucchiai di succo di limone
1 pizzico di sale
frutta a piacere per guarnire

Per prima cosa prepariamo la frolla: si usano solo le mani, il loro calore aiuta il burro a sciogliersi.
Uniamo tutte le polveri (zucchero e farina) e la scorza di limone e mescoliamo, poi uniamo il burro e lo incorporiamo bene in modo che se compresso, l'impasto resta unito. infine si aggiungono i tuorli e si impasta fino ad ottenere un composto omogeneo, giallo e sodo.
a questo punto lo si avvolge nella pellicola trasparente e si mette in freezer per il tempo necessario a fare la crema.

Questo tipo di crema è la più semplice di tutte poichè non viene cotta.
Sbucciate le pesche, tagliatele a pezzetti e mettetele in un contenitore alto insieme ai 2 cucchiai di zucchero e limone e frullate il tutto con un frullatore a immersione fino ad ottenere una crema di pesca.
Prendete una ciotola fredda e metteteci la panna che era stata tenuta in frigo (meglio se è quella fresca) e metteteci lo zucchero poi montate con delle fruste elettriche. Quando la vedete cremosa aggiungete il sale (il sale serve a tenerla montata) e terminate di montarla.
A questo punto aggiungete del frullato nella panna e incorporate con il solito cucchiaio di legno, dal basso verso l'alto, assaggiando di tanto in tanto finchè la crema non raggiunge la-fruttosità-giusta-che-volete-voi. Ora mettete in frigo a riposare.

Tirate fuori la frolla e stendetela della grandezza della teglia che volete (compatibilmente con la quantità di frolla) ma dello spessore di un paio di millimetri. Non vi preoccupate se si distrugge nell'impresa, è perfettamente normale ma si può modellare direttamente in teglia dato che ha molto burro ed è malleabile. Consiglio: se la stendete tra due fogli di carta da forno è quasi certo che andrà tutto liscio (poi si toglie la parte di sopra della carta da forno e si mette nella teglia la parte di sotto con la frolla sopra). E' importante che la base abbia i bordi relativamente alti, altrimenti la crema non ci resta dentro.
Sistemata la base la si bucherella e la si inforna a 180° per 15-20 minuti, finchè non diventa di un bel colore dorato. Se durante la cottura si dovessero formare bolle: aprite il forno e bucatele.
Una volta sfornata lasciatela raffreddare per bene e poi metteteci la crema, livellatela e guarnitela con fette della frutta che preferite. Lasciatela in frigo per un paio d'ore e servitela.

Vi assicuro che è molto peggio a dirsi che a farsi e si può fare con tanta frutta diversa, è un dessert fresco e succulento.
Spero vi sia piaciuta, il prossimo post sarà l'avventura...
Ciaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!

4 commenti:

  1. buona buona!!!!!!!!!!!da fare..........

    RispondiElimina
  2. senti o la storia o le torte mi confondi e posta di più xke ora mi sono appassionata chiaro????è un ordine!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Grandeeeee! Una torta spettacolare! Peccato che fosse di fianco ai funghi in frigo... una R&P Mushroom Cake!! Ehehehehe! Beh, alla prossima!

    RispondiElimina
  4. e meno male che non erano funghi di super mario se no sai che casino stare con 6 giganti in casa!

    RispondiElimina