The Daily Puppy

venerdì 9 marzo 2012

Sconforto, impegni e... scappatoie?

Ehilà! Eccoci qui con un nuovo post... è un po' lunghetto me ne rendo conto... ma devo recuperare un sacco di tempo quindi... Bando alle ciance (non lo dico un po' troppo spesso?) in questo posto Nay'ar riprende il suo ruolo di protagonista... e allora... leggiamo...

La schiena aveva smesso di bruciare e i tessuti non tiravano più.
Mi era tornata la sensibilità agli arti e la testa connetteva… più o meno… insomma, abbastanza per capire che ero sudata marcia.
Aprii gli occhi. Riconobbi subito il neon appeso al soffitto. Ero in infermeria… di nuovo.
Cercai di mettermi a sedere e solo allora mi accorsi che qualcosa mi teneva la mano.
Era ruvida, callosa, grande e calda… la rassicurante mano di Sha.
Liberai la mano dalla sua con delicatezza e sorrisi quando lo vidi corrugare la fronte, come se fosse successo qualcosa di sbagliato. Mi misi finalmente a sedere e mi guardai attorno. La luce bianca della luna piena illuminava un triangolo di letto… giusto quello che non prendeva la faccia del mio fratellone che si era addormentato con la testa sul letto. Doveva aver pensato a lungo alla posizione migliore per non essere colpito dalla luce… era così… shaoranico! Solo lui poteva preoccuparsi della luce negli occhi mentre dormiva e non dell’affrontare Chtulu…
Continuai la mia carrellata: Liberty era abbandonata su una poltrona e dormiva con la testa appoggiata allo schienale, Tomoyo invece si era addormentata su una sedia sul lato opposto di Shaoran, con la testa abbandonata in avanti, di Paffir però nessuna traccia.
Sorrisi.
Almeno qualcuno sano di mente c’era…
“Nay’ar… bevi questa, l’ho fatta poco fa, dovrebbe aiutare a rilassarti.”… o forse mi sbagliavo.
Paffir non era nel suo letto come speravo, anzi mi aveva preparato una delle sue tisane miracolose!
“Paffir!” esclamai sorpresa dal suo sussurro.
“Sshh! Parla piano! Si è addormentato un quarto d’ora fa… sono già le 5 sai? Voleva fare il duro lui.” Ridacchiò sorseggiando da una tazza (probabilmente la mia stessa tisana). “Voleva farci vedere che poteva essere come te… e alla fine predica bene e razzola male… è stato sveglio tutto il tempo… sperava di essere il primo a salutarti. Avrebbe dovuto sapere che un ordine come quello di andare a dormire non l’avremmo ascoltato…” sorseggiai sorridendo. “I tuoi infusi sono sempre i migliori. Paffir, ti adoro” dissi sottovoce.
Ridacchiammo un po’ in silenzio poi, mi rabbuiai.
“Tutto bene? Nay’ar, nessuno ti incolperà dell’accaduto. Non è colpa tua. Non potevi farci niente. Grazie a te abbiamo evitato qualche osso rotto o peggio!”
“A proposito, come ho fatto a guarire così in fretta?”, Paffir pareva incerto,
“Non ne sono sicuro ma pare che la medicazione temporanea di Rei, sommato alla tua capacità di rigenerazione… abbiano fatto il miracolo…” sorseggiai per qualche secondo,
“Quando dobbiamo andare dal Rettore?”
“Appena ci siamo tutti. Uno ha detto che abbiamo il giorno libero…”
“Ma sappiamo tutti che è la frottola più grande che possa tirare fuori…” concludemmo insieme.
Terminai la mia tazza e la consegnai a lui che la posò nel lavandino e si tirò dietro uno sgabello. Ci si accomodò.
“Scusa ma tu non hai dormito?”
“… naaah avevo un sacco di cose a cui pensare; come potrei dormire con una luna così?!? Merita di essere ammirata!” aaah il suo lato da romanticone… era un po’ che non si vedeva.
Colpa di Shaoran.
Sicuramente.
Rendendosi conto di ciò che aveva detto, arrossì immediatamente. Era un bel po’ che non si vedeva neanche questa parte di Paffir. Mi mancava un po’…
“Mmmh, immagino che Sha abbia fatto un gran casino quando vi siete ritrovati tutti qui… mi dispiace”
“Non è colpa tua… è solo… Shaoran! Le altre sono crollate abbastanza in fretta… erano esauste.”
Immaginavo…
“Rei?”
“Oh, ecco… lui… non c’è…” di nuovo l’incerto Paffir di sempre… ciò mi insospettiva…
“Cosa significa ‘lui non c’è’? Il Rettore avrà voluto parlargli!”
“Sì ma… pare se ne sia andato subito dopo il colloquio… che vuoi farci… anche Ryuu l’ha detto: ‘Quello fa sempre di testa sua… la sua famiglia non sa più che fare…’ anche se in realtà sono cugini… quindi, in teoria, la sua famiglia è la stessa di quella di Rei…”
Risi. Sì, quella era proprio una frase che il sempai avrebbe detto.
Chiesi a Paffir di aiutarmi a scendere dal letto senza svegliare Shaoran, perché volevo togliermi di dosso tutto il sudore della dormita.
Mi diede dei vestiti che, mi disse, gli aveva dato Tomoyo e, dato che tutti i bagni dell’Accademia avevano il box doccia, andai a farmi la doccia nel bagno dell’infermeria.
Pulita e vestita tornai nella stanza con l’intenzione di svegliare tutti e andare dal Rettore.
Paffir sembrava avermi letto nel pensiero e stava cominciando a svegliare Liberty. Guardai l’ora: le 6.30… ci avevo messo un’eternità…
Andai verso Shaoran e gli posai una mano sulla spalla per svegliarlo: “Shaoraaan… Sha svegliati…” al terzo ‘Sha’ si svegliò di soprassalto esclamando: “Che è successo? Dove sono i nemici?? Dov’è il pericolo??? Nay’ar? Ma non eri moribonda sul letto?? Non ci capisco più niente!!” tutto questo trambusto svegliò anche Tomoyo… e non bisognava mai svegliare Tomoyo in maniera brusca altrimenti…
“Shaoran Li” scandì con freddo distacco:
“Vedi di chiudere quella boccaccia che ti ritrovi per i prossimi 5 minuti o te la chiudo io… PER SEMPRE”.
Ci vennero i brividi lungo la spina dorsale. Brividi gelidi e per nulla confortevoli… poi sorrise e si rivolse a me:
“Buon giorno tesoro. Ora che quel rumoroso disturbo è stato azzittito, dimmi: come ti senti?”
“Ma sentitela… con me è la regina dei ghiacci e con Nay’ar… ma sentitela!” bofonchiò Shaoran… grosso errore… can che abbaia non morde… e Tomoyo aveva appena deciso di smettere di abbaiare: gli lanciò una magia di silenzio… per un po’ Shaoran non sarebbe riuscito a spiccicare parola…
“Scusa Nay, dove eravamo rimaste?”
“Ehm… sì. Sto bene, anzi benone, la schiena è a posto come tutto il resto e l’ala che mi ero fratturata, non dà il minimo disturbo… un miracolo…” mi sorrise e si alzò, ricordando a tutti che per andare dal Rettore avrebbero dovuto cambiarsi e si incamminò. Quando si chiuse la porta Shaoran poté ricominciare a parlare.
“Ma è così tutte le mattine?”
“Solo quando la si sveglia bruscamente… non ti preoccupare, tra un po’ le passa… anzi… non si ricorderà nemmeno di averti trattato così… di solito è ancora mezza addormentata quando lo fa…”
“Ah beh allora… MA TI SEMBRA? Non è mica normale!” ci partì all’unisono. Io Paffir e Liberty:
“Shaoran stai zitto!” lui rimase perplesso ma poi ci mettemmo tutti a ridere.
“Ah già! Nay’ar…” mi disse Liberty “Stavo pensando, no? Io andrò al ballo con Paffir… Shaoran con Tomoyo… ma tu? L’ha detto anche il Rettore… non ci si può esimere dall’avere un partner… tutti dovranno ballare… sono le regole. Cosa farai?”
Cavolo! Non ci avevo pensato. Con tutto quello che avevo dovuto fare! Non avevo proprio preso in considerazione l’idea di ANDARE al ballo. Detestavo ballare, specie in pubblico… e poi con quel damerino che continuava a chiedermi di andare al ballo con lui… come potevo fare? Tanto più che avevo ancora tutto il lavoro di organizzatrice da fare,i vestiti da confezionare… un delirio! Mi ricomposi.
“Non ne ho idea… ci penserò dopo aver parlato con il Rettore. Andate a cambiarvi, vi aspetto alla fontana. Anzi vado a prendere i documenti in camera e poi vi aspetto alla fontana.”
Paffir mi interruppe: “Se parli di quelli per l’organizzazione, Tomoyo ha portato anche quelli insieme ai tuoi vestiti… ha detto che ti conosce troppo bene…”
“Oh beh… allora ci vediamo alla fontana. Fate con calma, tanto prima di un’oretta non possiamo andare… a dopo.” dissi loro. Dopo aver preso i fogli e le penne uscii dalla finestra e planai vicino alla fontana.
Guardai la moltitudine di carta e richieste. Sospirai e cominciai a intavolare una serie di turni per le audizioni della band… al diavolo l’organizzazione e al diavolo quella dannata regola dell’obbligo di ballare… questa volta non farò la brava ragazza! Questa volta infrangerò le regole!
… ma dove volevo andare? Sapevo meglio di chiunque che non l’avrei mai fatto. Doveva esserci un modo per evitare di ballare… un modo per evitare di indossare vestiti da cerimonia… una… scappatoia…
“Uno, dov’è Zatch-sempai?”
“Lui? Oh è immerso in una delle sue sessioni di ‘Scova il tesoro in mezzo al ciarpame’… insomma, è alla ricerca di componenti utilizzabili tra tutti i rottami nel magazzino… te lo chiamo?”
“Si grazie”. Zatchbell-sempai detestava almeno quanto me queste occasioni. Se c’era qualcuno che mi poteva aiutare… quello era lui.
“Nay’ar? Oooh è un piacere vederti in forze. Che ti serve?”
“Ehm… sempai? Tu andrai al ballo?”
“Ballo? Pfff! Ma non farmi ridere! Non ne ho intenzione!” non mi deludeva mai:
“Ma come farai con la regola?” gli chiesi sinceramente interessata:
“Oh quella? Beh, una scappatoia ci sarebbe…” e terminò con espressione cospiratoria:
“Ti interessa?” presi la palla al balzo:
“Ti ho chiamato per questo”.
 Che ve ne pare? spero vi sia piaciuto... un lato di Tomoyo che non si era mai visto... uno Shaoran zittito... un Paffir loquace... Quale sarà questo piano geniale? Sarà davvero così geniale? Come sarà il discorso col Rettore? Gli impegni caleranno? Tutto questo (forse) nella prossima puntata di Nay'ar Chronicle: 'Il piano: la soluzione è... una melodia?'! Non perdetelo!
Alprossimo post!!
Ciaaaaaaaaaaaaaaaaaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

2 commenti:

  1. Commento che non ti aspettavi più #1 ;)
    Ciau zuzz!!! Finalmente ci sono riuscitaaaa!! :) e beh dai questa volta ti sei data da fare!! Ma perchè non posso avere la stessa rapidità di guarigione di Nay'ar???
    E poi, come farà a evitare il ballo?? Ci avrei giurato che non lo scrivevi brutta infame!! ;)
    Che dooolce Paffir! Quando metterai le ricette dei suoi infusi? ;) hahahahaa!!
    E quell'altro tormentatore rompiballe di Nay che fine ha fatto? E Aral? magari ora con il ballo tornano anche loro... :)
    Cià!!!!!
    Zuzz

    RispondiElimina
  2. Che belle le sessioni alla "Zatch Bell Adous e il componente perduto". Mi fanno tornare indietro alle superiori, quando mettevo a soqquadro il laboratorio per trovare dei componenti :D
    E inoltre Zatch è losco...

    RispondiElimina